Le Giornate del Radicchio: scoprire la Val di Non a tavola

 

Lo scorso ottobre, un viaggio di lavoro mi ha portato a fare tappa a Senale durante le Giornate del Radicchio: mai coincidenza fu più felice! Questo ortaggio elegante d’aspetto e di sapore, ricercatamente amaro e sempre gradevolmente dolce, trova nell’Alta Val di Non le condizioni climatiche ideali per crescere.

Nella cucina locale poi - tanto nei piatti più semplici, quanto nelle sue più ricercate espressioni – il radicchio rosso si esprime in maniera meravigliosa. In insalata o grigliato, è un gran protagonista. Con le sane e succulente carni bovine dei masi nonesi è il degno accompagnamento. Quando il bosco entra in tavola, con funghi e selvaggina, il radicchio rosso rende ogni piatto un trionfo di sapori.

Durante il mio soggiorno, non temete, non ho solo gustato, ma ho anche imparato trucchi e ricette per apprezzare anche a casa questo prodotto. Durante le Giornate del Radicchio, non mancano infatti gli show-cooking e le visite guidate. Tornerò con più calma l’anno prossimo, per scoprire altre prelibatezze. Sapevate voi che il radicchio rosso si può impiegare anche per golosi dessert?

 


Ricetta Tortelli al radicchio tardivo

Il gusto, per tutti, è il diritto a trasformare in piacere il proprio sostentamento quotidiano.

Carlo Petrini 
*1949 

Le buone carni di Eugen Kofler del Widumhof

Buono,
pulito,
giusto.

Carlo Petrini
*1949

L’elisir di Hildegard di Bingen